Perché una Raccolta punti per fidelizzare i clienti?

perché raccolta punti per fidelizzare i clienti

La Raccolta punti è il metodo più conosciuto per fidelizzare i clienti, legato all’accumulo di punti e finalizzato al raggiungimento di soglie che danno diritto a un premio di varia natura. È regolamentata dal D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 che definisce quali promozioni sono considerate Operazioni a premio e quali vengono escluse. I premi possono essere: buoni d’acquisto, premi da Catalogo, acquisizione di benefit, etc.

Fidelizzare i clienti con la Raccolta punti, se strutturata correttamente, è sempre efficace e premia il cliente fedele nel medio-lungo termine.

Di seguito un esempio di Raccolta punti efficace, con premi a salire. Per premi a salire si intende premi che inducano il cliente più spendente a raggiungere le soglie più alte e quello meno spendente a tornare in negozio per raggiungere “almeno” il premio più basso.

esempio raccolta punti per fidelizzare i clienti

Shopping Plus è in grado di impostare la tua campagna di Raccolta punti in tutte le sue parti: meccanica promozionale, scelta dei premi, espletamento delle Pratiche ministeriali (dove necessarie), realizzazione del Catalogo premi e gestione della fornitura dei regali, senza alcun bisogno di fare scorte in magazzino.

Avrai inoltre completa autonomia nella gestione dei punti. Shopping Plus non ti chiede di acquistare i punti: il tuo unico costo sarà quello che deciderai, o ti consiglieremo, di dare come incidenza rispetto al fatturato.

Su richiesta, quindi, un servizio completo e “chiavi in mano”!


Qualche cenno legale, che ha semplificato la normativa e la gestione delle Raccolte punti.

Circolare n. 205930 del 20/11/2014: il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito chiarimenti su alcune esclusioni dalla disciplina delle Manifestazioni a premio.

Per quel che riguarda la Raccolta punti tali chiarimenti si riferiscono alle Operazioni in cui, a fronte di una determinata spesa, con o senza soglia d’ingresso, i premi sono costituiti da “buoni” da utilizzare su un acquisto successivo nello stesso punto vendita che li ha emessi, o in un altro punto vendita facente parte della stessa insegna o ditta.

Con il termine “buoni” si intendono sia i buoni d’acquisto, sia i buoni sconto.

Con la frase “stesso punto vendita che li ha emessi, o in un altro punto vendita facente parte della stessa insegna o ditta” si intende che i buoni, per far si che l’iniziativa risulti esclusa dalle norme per le Operazioni a premio, potranno essere spesi solo nel punto vendita che effettua l’iniziativa e consegna i buoni, oppure anche in punti vendita diversi, purché facenti parte della stessa ditta o aventi la stessa insegna.